ZONE ECONOMICHE SPECIALI – Un nuovo strumento di sviluppo territoriale

Le Zone Economiche Speciali sono istituite in Italia dal decreto Sud (n.91/2017).
Sono zone collegate ad un’area portuale e destinatarie di benefici fiscali e semplificazioni amministrative, per consentire lo sviluppo di imprese e l’attrazione di investimenti.
La Regione Sardegna, d’intesa con i territori, ha identificato le aree portuali di Cagliari, Portovesme, Oristano, Porto Torres, Olbia e Tortolì-Arbatax e le aree retroportuali dei 6 Consorzi Industriali come aree appartenenti alla ZES a rete.