Analisi economiche e statistiche – Alghero

PRINCIPALI INDICATORI ECONOMICI

POPOLAZIONE RESIDENTE


DEL TOTALE PROVINCIALE

3° comune per popolosità del nord Sardegna

IMPRESE ATTIVE


DEL TOTALE PROVINCIALE

3° polo per concentrazione di attività di impresa della Sardegna settentrionale

ARRIVI NELLE STRUTTURE RICETTIVE


DEL TOTALE PROVINCIALE

1° posto nella classifica degli arrivi nelle strutture ricettive della Sardegna

IL COMUNE

Il comune di Alghero, l’antico borgo catalano situato nel nord ovest della Sardegna, con oltre 42 mila residenti ospita circa il 9% della popolazione provinciale e rappresenta il 3° polo demografico dell’Isola settentrionale.
Le imprese attive nel territorio sono oltre 3.500, pari all’8% dell’intero tessuto imprenditoriale della provincia di Sassari. L’incidenza percentuale delle attività algheresi pone il comune al terzo posto nella classifica per consistenza del numero di imprese del Nord Sardegna.
Da un punto di vista turistico, il comune di Alghero risulta la meta con il maggior numero di arrivi nelle proprie strutture ricettive. Nel 2019, secondo i dati dell’osservatorio del turismo regionale, la città catalana ha ospitato circa 318 mila persone, dato nettamente superiore alle presenze registrate nel comune di Cagliari (290 mila) e di Olbia (272 mila) rispettivamente secondo e terzo per numero di presenze negli esercizi alberghieri ed extra-alberghieri.

EVOLUZIONE DELLE IMPRESE ATTIVE – ANNI 2015-2019

La dinamica che ha interessato il sistema produttivo, dal 2017 al 2019, evidenzia una flessione del numero delle imprese di circa un punto percentuale, passando da 3.577 a 3.539 imprese (38 unità in meno). Nonostante il restringimento della base imprenditoriale algherese, le aziende attive nel comune catalano, nel 2019, restano saldamente al di sopra delle 3.500 unità e, secondo gli ultimi dati elaborati dall’Ufficio
Studi della Camera di Commercio di Sassari, crescono a settembre 2020 fino a quota 3.564 iniziative imprenditoriali.

INCIDENZA DELLE IMPRESE ATTIVE PER SETTORE – ANNO 2019

Un’impresa su quattro opera nel settore del commercio, per oltre il 70% rappresentato dagli esercizi di vendita al dettaglio. Il tessuto imprenditoriale, come già anticipato, evidenzia un’elevata vocazione turistica. Il maggior peso delle attività legate all’ospitalità rispetto alla media provinciale conferma la forte attrattività del territorio catalano nei confronti della presenza tipicamente vacanziera.

I NUMERI DELL’AEROPORTO DI ALGHERO – ANNO 2019

L’aeroporto di Alghero è uno dei 3 scali commerciali dell’Isola. I numeri dell’aeroporto catalano, nel 2019, sono tutti in crescita.
I transiti, pari a circa 1,4 milioni di persone, sono rappresentati per oltre il 70% da passeggeri nazionali (+3% rispetto all’anno precedente) e per la quasi totalità della restante parte da persone provenienti dall’Unione Europea.
Il numero dei voli, nel 2019, ha registrato una crescita del 1,3%, ascrivibile principalmente alle tratte internazionali.

GENERALITÀ

Il sito industriale di San Marco si estende su un area di oltre 185 ettari, attualmente utilizzata per oltre la metà. Una delle principali caratteristiche che rendono il posizionamento dell’agglomerato tra i più favorevoli è rappresentata dalla vicinanza all’aeroporto di Alghero-Fertilia e allo scalo marittimo di Porto Torres.
Le aziende operative e insediate nell’agglomerato catalano sono circa 40 e vedono impegnati all’interno delle loro strutture poco meno di 400 addetti. Il polo industriale di Alghero-San Marco ha mantenuto nel tempo una vocazione artigianale che lo caratterizza ancora oggi.
Il polo consortile sarà interessato, nell’immediato futuro, da un ampliamento dei servizi messi a disposizione delle imprese attraverso la realizzazione delle reti di gas e fibra ottica. L’implementazione di queste nuove infrastrutture, in concomitanza con la peculiare caratteristica del sito di ospitare differenti tipologie aziendali, sia per dimensione che per attività svolta, permetterà di offrire, non solo una più robusta risposta alla difficile fase economica attuale, ma anche notevoli presupposti di ulteriore espansione.

LE IMPRESE

La multisettorialità delle imprese localizzate nell’area consortile abbraccia tutta la filiera economica: dalla produzione alla trasformazione, dall’intermediazione alla commercializzazione dei prodotti. La forte presenza di attività con sede legale e amministrativa all’interno dello stesso sito industriale rafforza l’importanza del sito per l’economia dell’intero territorio, confermando l’importanza riservata dall’ente verso le principali vocazioni produttive locali.
In particolare, nel campo agroalimentare, sono insediate attività legate alla coltivazione cerealicola, all’allevamento di pesci in acquacoltura, alla produzione artigianale di pane tradizionale e alla trasformazione di prodotti insaccati a base di carne.
Non mancano eccellenze nel settore manifatturiero, nell’edilizia e nel comparto della logistica dove spicca la presenza della Eliwind Sardinia srl, società di servizio elicotteristico.

I SETTORI ECONOMICI

La distribuzione per attività economica evidenzia una maggior prevalenza delle imprese manifatturiere (38%), seguite a pari merito dalle attività di raccolta, trattamento e riciclaggio di rifiuti e da quelle legate al comparto primario, rappresentato dall’agricoltura, dalla silvicoltura e dalla pesca (13%). La polarizzazione degli addetti nel settore manifatturiero è giustificata dalla presenza della Nobento Spa, società in costante crescita attiva nella produzione di infissi che, nel 2019, conta oltre 130 dipendenti, pari a circa il 30% dell’intera base occupazionale presente nell’agglomerato catalano.

INCIDENZA % IMPRESE E ADDETTI PER SETTORI ECONOMICO
I VALORI ECONOMICI

L’analisi dei documenti contabili delle società insediate nel consorzio mostra un’espansione del fatturato, registrato nel 2018 rispetto all’anno precedente, di circa 17 punti percentuali. Lo studio dei bilanci, che ha coinvolto 30 società, ovvero il 75% delle attività presenti nell’area industriale, mostra un fatturato complessivo di circa 41 milioni di euro (6 milioni in più rispetto al dato dell’anno precedente) generato principalmente dalle straordinaria performance della MOVISTRADE COGEFI S.R.L. (+3,9 milioni di euro) e dalla Nobento spa (+1,9 milioni). L’accelerazione dei risultati economici ha interessato ben 22 società su 30, che globalmente crescono da 27 a 35 milioni di euro, facendo registrare un’importante aumento pari al 30%.

LA FORMA GIURIDICA

Dal punto di visto giuridico, il 65% delle imprese attive nell’area del consorzio è costituito con la natura di «Società di capitale», in gran larga misura in quella di «società a responsabilità limitata». Rispetto agli altri 2 agglomerati del consorzio, si registra una maggior incidenza delle «società di persone», forma principalmente scelta dal comparto artigiano.

INCIDENZA % IMPRESE PER FORMA GIURIDICA